Aceto: 10 usi per la casa

L’aceto non è buono solo a tavola, ma anche per tantissimi usi alternativi. Precedentemente, avevo già parlato dei suoi possibili utilizzi cosmetici; oggi, invece, voglio parlare degli usi dell’aceto per la casa.

L’aceto è una soluzione ecologica ed economica per la detersione degli ambienti domestici e, addirittura, per il bucato. Scoprendo tutte le sue proprietà e utilizzi potrai dire addio a costosi detersivi, anticalcare e altri prodotti chimici.

Aceto: 10 usi per la casa

Per pulire le superfici: l’aceto bianco è un’ottimo rimedio naturale per la pulizia della casa. Si può usare su piastrelle e superfici smaltate, compresi i pavimenti, offrendo un buon potere sgrassante. Non inquina ed è pratico perché, al contrario dei detergenti industriali, non produce schiuma. Grazie al contenuto di acido acetico svolge un leggero effetto igienizzante.

Per lavare i vetri: mescolato all’acqua, l’aceto, bianco o di mele, rende i vetri pulitissimi e senza aloni.

Repellente per le formiche: usato per pulire o spruzzato negli ambienti, l’aceto di vino tiene lontane le formiche.

aceto

Come anticalcare: usato quotidianamente su rubinetti (compresi i filtri) e altri oggetti in acciaio, l’aceto di vino ti farà dimenticare dei puzzolenti anticalcare chimici. Fantastico anche per la manutenzione di lavatrici, lavastoviglie e ferri da stiro.

Al posto dell’ammorbidente: in lavatrice o durante il lavaggio a mano l’aceto bianco mantiene la naturale morbidezza dei tessuti, come lana e pile. In più, aiuta a rimuovere i residui di detersivo e ravviva le tinte dei capi colorati.

Come smacchiatore: l’aceto di vino bianco può essere usato anche nell’acqua del prelavaggio per rimuovere macchie ostinate.

Per lavare i piatti: l’aceto è perfetto per pretrattare piatti incrostati, lucidare pentole e stoviglie o come ingrediente per realizzare un detersivo piatti fai da te.

Per lavare le spugnette: sulla spugna sono rimasti residui di sporco e grasso? Non buttarla, ma lavala con una soluzione di acqua, aceto di vino e qualche goccia di limone!

Per sgorgare tubi e scarichi domestici: in questo caso dovrai usare abbondante aceto (bianco o rosso) unito ad acqua bollente.

Come antiodore: una tazzina di aceto di vino in frigorifero neutralizzerà gli odori indesiderati. Se in cucina sono rimasti odori forti come quelli di pesce, aglio e cipolla, porta ad ebollizione una pentola d’acqua nella quale ne avrai versato un bicchiere.

Se anche tu, come noi, sei amante dell’ecobio, torna a trovarci.

A presto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni anonime e rispettando la tua privacy, sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi