Aceto: 10 usi per la casa

L’aceto non è buono solo a tavola, ma anche per tantissimi usi alternativi. Precedentemente, avevo già parlato dei suoi possibili utilizzi cosmetici; oggi, invece, voglio parlare degli usi dell’aceto per la casa.

L’aceto è una soluzione ecologica ed economica per la detersione degli ambienti domestici e, addirittura, per il bucato. Scoprendo tutte le sue proprietà e utilizzi potrai dire addio a costosi detersivi, anticalcare e altri prodotti chimici.

Aceto: 10 usi per la casa

Per pulire le superfici: l’aceto bianco è un’ottimo rimedio naturale per la pulizia della casa. Si può usare su piastrelle e superfici smaltate, compresi i pavimenti, offrendo un buon potere sgrassante. Non inquina ed è pratico perché, al contrario dei detergenti industriali, non produce schiuma. Grazie al contenuto di acido acetico svolge un leggero effetto igienizzante.

Per lavare i vetri: mescolato all’acqua, l’aceto, bianco o di mele, rende i vetri pulitissimi e senza aloni.

Repellente per le formiche: usato per pulire o spruzzato negli ambienti, l’aceto di vino tiene lontane le formiche.

aceto

Come anticalcare: usato quotidianamente su rubinetti (compresi i filtri) e altri oggetti in acciaio, l’aceto di vino ti farà dimenticare dei puzzolenti anticalcare chimici. Fantastico anche per la manutenzione di lavatrici, lavastoviglie e ferri da stiro.

Al posto dell’ammorbidente: in lavatrice o durante il lavaggio a mano l’aceto bianco mantiene la naturale morbidezza dei tessuti, come lana e pile. In più, aiuta a rimuovere i residui di detersivo e ravviva le tinte dei capi colorati.

Come smacchiatore: l’aceto di vino bianco può essere usato anche nell’acqua del prelavaggio per rimuovere macchie ostinate.

Per lavare i piatti: l’aceto è perfetto per pretrattare piatti incrostati, lucidare pentole e stoviglie o come ingrediente per realizzare un detersivo piatti fai da te.

Per lavare le spugnette: sulla spugna sono rimasti residui di sporco e grasso? Non buttarla, ma lavala con una soluzione di acqua, aceto di vino e qualche goccia di limone!

Per sgorgare tubi e scarichi domestici: in questo caso dovrai usare abbondante aceto (bianco o rosso) unito ad acqua bollente.

Come antiodore: una tazzina di aceto di vino in frigorifero neutralizzerà gli odori indesiderati. Se in cucina sono rimasti odori forti come quelli di pesce, aglio e cipolla, porta ad ebollizione una pentola d’acqua nella quale ne avrai versato un bicchiere.

Se anche tu, come noi, sei amante dell’ecobio, torna a trovarci.

A presto!

 

About Mariana Leo

Appassionata di make up e sempre aggiornata sulle ultime innovazioni beauty. Esperta di ricette cosmetiche fai da te, ama "pasticciare" con gli ingredienti che trova nella dispensa. Non esce mai di casa senza trucco, nemmeno per buttare la spazzatura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *