Acne tardiva: cause, rimedi naturali e consigli

L’acne, normalmente, si presenta in età adolescenziale e giovanile, ma a volte può colpire anche in età adulta. Quando compare dopo i trent’anni si parla di acne tardiva. Allora, viene da chiedersi quali possono essere le cause di questo disturbo e se esistono rimedi naturali per curarla senza spendere una fortuna in trattamenti estetici e dermatologi. Per avere le risposte, leggi questo articolo fino alla fine. Ti darò anche dei consigli per prevenirla ed evitare che ricompaia.

Acne tardiva: cause

L’acne tardiva è caratterizzata da fastidiose eruzioni cutanee infiammate e/o piene di pus (brufoli e piccole cisti) che, oltre a creare un disagio estetico, possono essere molto dolorose. Tra le possibili cause ci sono scompensi ormonali, stress, trucco, oppure l’uso di creme scadenti e/o inadatte alla propria tipologia di pelle. Qui sotto ti dirò i rimedi naturali e i consigli per combattere questo disturbo; tuttavia se l’acne è particolarmente fastidiosa e persistenza, è meglio consultare un dermatologo.

acne-tardiva

Acne tardiva: 4 rimedi naturali

Maschera viso all’argilla verde: uno dei metodi più efficaci contro l’acne consiste nel mescolare uno o due cucchiai di argilla verde con il succo di mezzo limone, un cucchiaino di olio d’oliva e acqua q.b. L’impasto (che non deve essere né troppo denso, né troppo liquido) va applicato uniformemente sul viso e/o su altre zone interessate e si lascia agire finché non secca. Successivamente, si rimuove con abbondante acqua tiepida.

Olio essenziale di tea tree o limone: basta diluire qualche goccia in un dito d’acqua o olio. Il liquido ottenuto va, poi, applicato sulle eruzioni con un po’ di ovatta o un bastoncino di cotone.

Gel di aloe vera: aiuta a purificare la pelle e a lenire i bruciori e i fastidi causati dall’acne.

Maschera al lievito di birra:  ecco un’altro rimedio naturale per combattere brufoli e impurità. Devi solo sciogliere un cubetto di lievito di birra in un po’ di latte freddo. Applica l’impasto sulla cute e attendi 15-20 minuti prima di lavarlo via.

Acne tardiva: consigli per prevenirla

  • Usa le creme giuste: se hai l’acne vuol dire che la tua pelle è grassa o mista. Evita, quindi, le creme troppo oleose e nutrienti, che possono peggiorare il problema e favorire la comparsa dei foruncoli. Inoltre, bisogna sempre scegliere prodotti di qualità e privi di siliconi.
  • Segui un’alimentazione corretta: pare che dolci, insaccati e latticini (tranne i probiotici) favoriscano l’insorgenza di sfoghi cutanei. Segui, quindi, una dieta sana con frutta e verdure in abbondanza e bevi tanta acqua.
  • Quando sei a casa o in palestra, tieni il viso struccato e, soprattutto, non dimenticarti di detergerlo prima di andare a dormire!
  • Non spremere i brufoli: è sbagliatissimo perché rischi di infiammarli, ingrandendoli o espandendoli in altre zone della pelle.

NB: l’acne “comune” non va confusa con l’acne rosacea, un complicato disturbo infiammatorio che necessita cure medicheSe hai dei dubbi, chiedi consiglio a uno specialista. 

 

Per scoprire altri rimedi anti-acne clicca qui; se, invece, vuoi qualche consiglio per i capelli, vai alla categoria dedicata.

Buon proseguimento di lettura!

About Mariana Leo

Appassionata di make up e sempre aggiornata sulle ultime innovazioni beauty. Esperta di ricette cosmetiche fai da te, ama "pasticciare" con gli ingredienti che trova nella dispensa. Non esce mai di casa senza trucco, nemmeno per buttare la spazzatura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *