Centella asiatica: proprietà per bellezza e salute

La centella asiatica (detta anche centella, o erba della tigre) è una pianta officinale dalle molteplici proprietà per salute e bellezza. Se vuoi scoprire quali sono, continua la lettura di questo articolo.

Centella asiatica: proprietà per la salute

Grazie alla nota proprietà flebotonica, la centella asiatica viene utilizzata, principalmente, per curare in modo naturale vene varicose, emorroidi e altri disturbi dei vasi sanguigni.

Ma le virtù di questa pianta sono numerose, una tra queste è il mantenimento della salute cerebrale. Infatti, i prodotti a base di centella sono utilizzati anche per rinforzare la concentrazione e migliorare la memoria.

Secondo alcuni studi, inoltre, questa pianta officinale aiuta a prevenire le malattie neurogenerative.

Se utilizzata esternamente, svolge una funzione lenitiva e cicatrizzante di lesioni, piaghe e scottature della pelle. Tale proprietà è conosciuta anche da alcuni animali selvatici (tra cui le tigri); infatti quando questi sono feriti, si rotolano tra la centella asiatica.

Da questa osservazione deriva il soprannome erba della tigre.

centella asiatica

Centella asiatica: proprietà per la bellezza

La centella asiatica può essere consumata o applicata sulla pelle per ottenere benefici di bellezza. Una delle virtù più apprezzate è quella drenante, importante per combattere la ritenzione idrica e gli indesiderati inestetismi della cellulite.

Grazie alla sua proprietà elasticizzante per la cute, molte case cosmetiche sfruttano questo attivo per la realizzazione di prodotti antismagliature.

La centella, inoltre, è un ottima fonte di polifenoli dal potere antiossidante, importanti per prevenire le rughe e ridurre i segni del tempo.

Centella asiatica: controindicazioni ed effetti collaterali

L’uso della centella asiatica è altamente sconsigliato durante la gravidanza perché potrebbe causare il rilascio della muscolatura uterina. Inoltre, è meglio non consumarla durante l’allattamento. Un’altra controindicazione riguarda l’assunzione in concomitanza con alcuni ansiolitici e antidepressivi per cui, se hai dubbi, rivolgiti al tuo medico.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, in piccole dosi, la centella non dovrebbe causare problemi; tuttavia, un’assunzione eccessiva potrebbe provocare cefalea e aumento della glicemia.

Se hai problemi di diabete, comunque, chiedi consiglio a un esperto, prima dell’assunzione.

Grazie per la lettura. Torna a trovarmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni anonime e rispettando la tua privacy, sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi