Glutammato Monosodico Aggiunto: tutto quello che devi sapere!

Sempre più spesso su molte confezioni alimentari si legge la voce “Senza Glutammato Monosodico” così mi sono chiesta perchè ci fosse la necessità di sottolinearlo. Il glutammato monosodico fa male alla salute?

rp_glutammato_monosodico.jpg

Facendo una breve ricerca che voglio condividere con voi, mi sono resa conto che esiste un grosso diverbio riguardo la tossicità del Glutammato e che una grande fetta di aziende sostiene che il suo uso sia assolutamente legittimo.

Ma che cos’è il Glutammato Monosodico?

Con questo termine si indica un esaltatore di sapidità contenuto in moltissimi alimenti che viene utilizzato per sollecitare le papille gustative e spingere la persona a mangiare con più gusto e in maggiore quantità un determinato prodotto.
Avete presente il sapore molto particolare e inconfondibile dei dadi da brodo o di alcuni tipi di patatine aromatizzate? Quel salato così buono da spingervi a finire la confezione? Ecco il Glutammato Monosodico è proprio questo.
In natura si trova in molti alimenti, come per esempio il Parmigiano e i formaggi stagionati, i pomodori ben maturi e i funghi.

In quali prodotti possiamo trovare il Glutammato Monosodico?

Questo ingrediente, in diverse denominazioni, si nasconde in tanti cibi di uso comune come i dadi, i preparati liofilizzati per risotti e minestre, nella salsa di soia e viene largamente utilizzato anche nella cucina cinese e giapponese, proprio perchè estremamente sapido.

Come riconosco se in prodotto è stato aggiunto il Glutammato?

Sono tante le denominazioni che nascondono l’utilizzo di questo amminoacido sintetizzato artificialmente. Oltre al suo nome è possibile anche trovarlo espresso con la sua sigla ( E621) oppure come: acido glutammatico, caseinati di sodio o calcio, lievito aggiunto e anche grassi o proteine idrogenate.
Qui trovate una lista di tutte le nomenclature e diciture in cui si puo’ esprimere la presenza del Glutammato.

Ma Il Glutammato Monosodico fa male?

Come vi accennavo prima, ci sono molte discordanze sull’uso e sugli effetti di questo elemento.

Sicuramente in forma naturale non è dannoso in quanto il nostro organismo è in grado di sintetizzarlo e non è contenuto in concentrazioni tali da essere pericolose.

Un po’ di attenzione, invece, va usata per quanto riguarda l’utilizzo del Glutammato Monosodico Artificiale.

Alcuni studi dimostrano che questo amminoacido arriva all’intestino e viene assorbito senza ulteriori ” scomposizioni” innalzando il livello di questo elemento nel sangue oltre il consentito ( fonte: http://www.miglioriamoci.net/glutammato-fa-male/) questo puo’ provocare una serie di disturbi come l’innalzamento della pressione sanguigna, dolori allo stomaco, reazioni allergiche a livello cutaneo e aumento di peso.

Tuttavia ad oggi non si tratta di un esaltatore di sapidità proibito e quindi viene ancora utilizzato in moltissimi alimenti.

Il mio personale consiglio è quello di limitarne l’utilizzo. Se, ad esempio, leggete che uno snack salato ne contiene e siete tentati dalla voglia di finire l’intero pacco, prendetevi un momento di tempo per pensarci su e limitatevi a consumarne una quantità minore.

E voi, cosa ne pensate del Glutammato Monosodico? Lo evitate? In attesa dei vostri commenti vi dò apputamento al prossimo post.

Buona Lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni anonime e rispettando la tua privacy, sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi