Pidocchi: rimedi con gli oli essenziali

In questo articolo ti consiglierò come sconfiggere i pidocchi grazie all’uso degli oli essenziali. Inoltre, ti dirò come comportarti per evitare il contagio di questi antipatici “animaletti”.

Pidocchi: cosa sono

I pidocchi sono piccoli insetti non alati che si annidano tra i capelli e si nutrono di sangue umano attraverso la cute. Sebbene non rappresentino un vero e proprio pericolo per la salute, sono molto fastidiosi. Come saprai, questi parassiti causano forte prurito e irritazione del cuoio capelluto. Scovarli non è sempre facile e richiede attenzione perché, soprattutto nelle chiome lunghe, rimangono nascosti. Nel caso tu o qualcuno della tua famiglia ne venga attaccato, non andare nel panico, ma prova a rimediare con le ricette naturali suggerite sotto.

pidocchi

Maschera fai da te per eliminare i pidocchi

Per creare una maschera fai da te contro i pidocchi ti servono:

  • 1 cucchiaino di olio vegetale, 
  • 1 goccia di olio essenziale di geranio,
  • 1 goccia di olio essenziale di lavanda,
  • 2 gocce di olio essenziale di eucalipto.

Procedimento: Unisci le essenze all’olio (va benissimo quello di oliva, economico e che abbiamo sempre in casa), quindi massaggia il composto sulla testa fino ad assorbimento completo; attendi mezz’ora prima di lavare i capelli. Per un risultato più efficace e per prevenire la ricomparsa dei parassiti, dopo lo shampoo, risciacqua la testa con la lozione descritta sotto.

Lozione fai da te per eliminare e prevenire i pidocchi

Per prevenire e curare l’affezione da pidocchi, mescola insieme:

  • 2 tazze d’acqua,
  • 1 bicchiere d’aceto di vino,
  • 2 gocce di olio essenziale di geranio,
  • 2 gocce di olio essenziale di lavanda,
  • 2 gocce di olio essenziale di eucalipto.

Procedimento: come detto sopra, questa lozione va usata dopo lo shampoo. E’ utile sia per chi ha già avuto i parassiti, sia per prevenirli.

Cosa fare in caso di pidocchi: altri consigli

I pidocchi non saltano e non volano; si possono trasmettere con il contatto diretto e l’uso comune degli oggetti.

Se in famiglia qualcuno ha i pidocchi, si consiglia di lavare tutte le cose usate dalla persona in acqua caldissima (ad almeno 60°): vestiti, lenzuola, copridivano, ecc… Ovviamente, bisognerà disinfettare anche spazzole, pettini, mollette e altri strumenti per capelli, che dovranno rimanere di uso esclusivo del paziente. I tessuti e i materiali delicati, che non si possono lavare a temperature elevate, devono essere sigillati in buste di plastica da tenere chiuse almeno 3 giorni interi. Per la pulizia degli ambienti usa l’aspirapolvere e, se lo possiedi, il getto di vapore. Se a scuola c’è la classica “infestazione” di questi parassiti, scoraggia i bambini a scambiare abbigliamento ed effetti personali con i compagni.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora visita gli altri della sezione  aromaterapia.

A presto!

NB: gli oli essenziali consigliati in questo articolo sono molto efficaci per combattere i pidocchi perché il loro odore soffoca, letteralmente, i pidocchi. Nel caso in cui il problema dovesse persistere, chiedi un prodotto in farmacia

About Mariana Leo

Appassionata di make up e sempre aggiornata sulle ultime innovazioni beauty. Esperta di ricette cosmetiche fai da te, ama "pasticciare" con gli ingredienti che trova nella dispensa. Non esce mai di casa senza trucco, nemmeno per buttare la spazzatura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *