Quinoa: proprietà e benefici

La Chenopodium quinoa,  conosciuta semplicemente come quinoa, è una pianta erbacea appartenente alla stessa famiglia degli spinaci e della barbabietola. Conosciuta per i suoi semi nutrienti, utilizzati in ambito culinario, spesso viene paragonata ai cereali per la sua somiglianza ad alcune graminacee, come il miglio e la semola; per questo viene definita un falso cereale.

 

Quinoa: proprietà e benefici

Grazie all’elevato contenuto di carboidrati, la quinoa è un ottimo sostituto della pasta nelle diete dimagranti, per l’alimentazione dei celiaci e per quella dei diabetici.

Questa pianta, infatti, sazia velocemente, non contiene glutine e ha un indice glicemico più basso rispetto a grano ed altri cereali.  Inoltre, sembra che il consumo di questo falso cereale stimoli il metabolismo degli zuccheri, abbassando il livello di glicemia nel sangue.

Se hai problemi di diabete, comunque, prima di cambiare le tue abitudini culinarie, chiedi sempre consiglio a un esperto.

Come detto poco sopra, la quinoa ha un alto contenuto di carboidrati, ma il suo ottimo valore nutrizionale dipende anche dalle proteine, da minerali, vitamine e da un importante contenuto di fibre.

Quest’ ultimo è essenziale per ottenere un precoce senso di sazietà e per il buon funzionamento intestinale. Un altro ruolo importante di questi semi è nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, beneficio possibile grazie agli acidi grassi polinsaturi, come l’acido linoleico.

Come consumare la quinoa

I semi di quinoa in cucina possono essere usati in svariati modi. Solitamente vengono bolliti come la pasta, per consumarli in bianco o in abbinamento a insalate, carne o pesce.

Ma il falso cereale può essere usato anche per realizzare polpette, dolci e, addirittura, consumato in colazioni e spuntini al posto dei “veri” cereali.

A meno che non sia contenuta in un piatto precotto, prima di adoperare la quinoa, è, assolutamente, indispensabile lavarla molto bene nell’acqua per qualche minuto.

I semi di questa pianta sono rivestiti da una saponina (un terpene vegetale) tossica per l’organismo dell’uomo e degli altri animali.

quinoa 2

Se questo articolo ti è piaciuto, torna a trovarmi!

About Mariana Leo

Appassionata di make up e sempre aggiornata sulle ultime innovazioni beauty. Esperta di ricette cosmetiche fai da te, ama "pasticciare" con gli ingredienti che trova nella dispensa. Non esce mai di casa senza trucco, nemmeno per buttare la spazzatura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *